IMG_20171212_131028_HDR

NETWORKING, TRADIZIONE E INNOVAZIONE NEL SETTORE DELLA CERAMICA: AL VIA IL NUOVO PROGETTO EUROPEO CERASMUS+

Il 12 ed il 13 Dicembre si è svolto a Perugia il primo meeting di partenariato del progetto CERASMUS +, finanziato dall’INAPP a valere sul Programma ERASMUS+. Al meeting hanno partecipato 8 organizzazioni, operanti in Italia, Spagna, Finlandia, Polonia, Ungheria, tra cui AEuCC (Agrupación Europea de Cooperación Territorial Ciudades de la Cerámica). AEuCC è un Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale creato nel 2014 che riunisce le Associazioni delle Città della Ceramica in Europa, con sede in Italia (AiCC), Francia (AfCC), Spagna (AeCC), Romania (ArCC), Germania (AgCC) e Polonia (AplCC).

Il progetto, che avrà una durata di 2 anni, intende promuovere e sviluppare la formazione professionale nel settore della ceramica, attraverso azioni specifiche basate su networking, innovazione e valorizzazione della tradizione.

CERASMUS+, coordinato dal TUCEP, avrà una duplice finalità: da un lato contribuirà a tutelare il patrimonio tradizionale degli Stati Membri dell’Unione in riferimento alla ceramica artigianale, dall’altro promuoverà il rafforzamento e la modernizzazione del valore del settore della ceramica attraverso l’introduzione di nuovi modelli di formazione, di tecniche di produzione che mantengano insieme tradizione e innovazione, di metodologie per migliorare la rete tra enti di formazione e imprese artigianali.

Durante il meeting le otto organizzazioni partner hanno avuto l’opportunità di conoscersi e di condividere un piano operativo per la realizzazione delle attività progettuali:

  • analisi dei fabbisogni formativi nel settore della ceramica – i partner del progetto svolgeranno nei prossimi mesi una ricerca preliminare sul campo per esplorare i fabbisogni di competenze volti ad assicurare lo sviluppo del settore della ceramica. Sarà quindi sviluppato un questionario da somministrare agli attori e agli stakeholder del settore a partire da Marzo 2018;
  • realizzazione di una piattaforma di networking – il partenariato lavorerà sulla progettazione e sull’implementazione di un ambiente virtuale rivolto agli attori ed agli stakeholder della ceramica,  un forum permanente finalizzato a promuovere ed assicurare una più stretta cooperazionetra i provider di formazione professionale, le imprese artigianali, le autorità pubbliche , gli Istituti culturali, i centri di ricerca;
  • realizzazione di sistemi di competenze per la formazione professionale, iniziale e continua, nel settore della ceramica. Tali sistemi saranno finalizzati a consentire ai professionisti della ceramica di acquisire competenze trasversali e professionali per il miglioramento della “catena del valore”, per il potenziamento dei modelli e degli strumenti per valorizzare l’ambiente urbano e per sostenere l’avvio di nuove imprese.

Leave a Comment

sette − cinque =